chiudi
News / News Locali / News Nazionali

Borghi calabresi nella mostra nazionale ‘Ai confini della meraviglia’

ScillaAi Confini della Meraviglia, questo il titolo della mostra allestita a Roma nella cornice delle Terme di Diocleziano e dedicata ai borghi italiani e inaugurata due giorni fa dal ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, alla presenza degli assessori regionali al Turismo delle Regioni italiane.

La mostra è l’evento portante del Progetto interregionale di promozione turistica Borghi – Viaggio Italiano, cofinanziato dal Mibact, e che interessa circa 1000 borghi del Belpaese, dal Piemonte alla Sicilia, dal Veneto alle Isole, con l’Emilia Romagna capofila.

Il progetto si inquadra nel 2017 Anno dei Borghi eletto ufficialmente dal ministro Franceschini che, attraverso una serie di iniziative, ha come obiettivo la valorizzazione turistica dei borghi italiani di 18 regioni custodi della storia, della tradizione e della identità dei territori.

I 19 borghi che rappresentano la Calabria sono: Aieta, Altomonte, Badolato, Bova, Civita, Diamante, Fiumefreddo, Gerace, Isola Capo Rizzuto, Melissa, Miglierina, Morano, Oriolo, Roseto Capo Spulico, Santa Severina, Chianalea di Scilla, Santa Severina, Stilo, Taverna, Tropea.

L’esposizione romana invita alla scoperta del tesoro nascosto dei circa 1.000 borghi italiani riconosciuti e insigniti per la loro bellezza dal Touring Club Italiano, Bandiera arancione, dall’Anci, Borghi più belli d’Italia, e dall’Associazione borghi autentici.

Un viaggio meraviglioso, un evento che sarà un modo unico, coinvolgente e di estrema suggestione per presentare, ai turisti italiani e internazionali, l’enorme patrimonio di queste splendide località disseminate su tutto il territorio nazionale.

Le 18 Regioni dell’iniziativa Borghi – Viaggio Italiano saranno protagoniste di un intenso calendario di eventi, spettacoli e animazioni per promuovere il patrimonio storico-artistico–ambientale e il turismo sostenibile.

La mostra, visitabile fino al 9 giugno, comprende una scenografia che si basa sulla tecnica dell’anamorfosi, un particolare effetto ottico in base al quale un’immagine fortemente distorta acquista la sua vera forma solo quando l’osservatore si dispone in una particolare posizione.

Una sorta di quinta teatrale, da percorrere a piedi proprio come in un borgo antico, che riproduce un paesaggio ideale con tutti gli archetipi architettonici tipici dei borghi italiani: un susseguirsi di facciate di chiese, palazzi nobiliari, porticati, rocche, abbazie, torri medioevali, a simboleggiare, attraverso un coinvolgente gioco prospettico, la Grande Bellezza italiana ancora poco conosciuta.

Superata la quinta teatrale, un grande touchwall interattivo con lo Stivale italiano, disegnato in modo originale, e i suoi borghi, cliccando su ognuno dei quali si aprirà una finestra informativa con storia e caratteristiche del borgo scelto.

Il viaggio esperienziale tra i borghi si concluderà nella saletta polifunzionale, sulle cui pareti verranno proiettati video-racconti delle singole Regioni protagoniste dell’animazione giornaliera.

fonte:www.viaggio-italiano.it

Condividi

U'Bais - Hotels & Restaurants
Casa Vela - Wine Bar - B&B
Bar Como
Antico Borgo
Gelteria Sotto Sotto
Emporio Briciole
Ristorante Bleu de Toi
Villa Paladino
Mordi & Fuggi
La Seconda Alba
Lido Francesco
Zanzibar
Tabaccheria Bellantoni
Ristorante Il Casato
Cala delle Feluche
Case Vacanze Chianalea
Rappresentanze Guardavaglia
Poseidon - Ristorante, Pizzeria

Recupera password

Register