chiudi
News / News Locali

Scilla Il Sindaco alle prese con i Social

In Occasione della festività del 2 Giugno il Sindaco di Scilla Pasqualino Ciccone ha pubblicato sulla sua pagina facebook un messaggio di entusiasmo e appagamento riguardante il flusso di turisti. Leggiamo insieme il post:

“Scilla che cambia. Oggi 2 giugno possiamo affermare con grande orgoglio e soddisfazione che Scilla è finalmente, davvero, un paese turistico. La città è stata visitata da migliaia di persone, fiumi di gente che attraversava Chianalea e Marina grande, la spiaggia stracolma di bagnanti, il castello ha raggiunto quasi mille visitatori. Abbiamo saputo ospitare nella stessa giornata un raduno nazionale della MotoGuzzi, i turisti della costa crociere, decine di pullman, centinaia di macchine e di motorini. Il tutto con grande capacità organizzativa con la presenza del corpo dei vigili urbani che danno un immagine di ordine ai quali va un ringraziamento per il loro impegno. Per non parlare poi di un lungomare all’altezza dei più importanti centri turistici, basta pensare alle migliaia di foto fatte alla fontana zampillante all’entrata di Marina Grande. Oggi Scilla sembrava Taormina. Questa sera abbiamo la certezza che tutto è possibile. Siamo strafelici per quello che siamo riusciti a fare, stiamo realizzando un sogno. Scillesi contribuite tutti a questa svolta epocale per la nostra amata Scilla.” Pasqualino Ciccone Sindaco di Scilla

Però le belle parole di apprezzamento e soddisfazione, dal commento di qualche turista, sono offuscate in parte dai commenti che mettono alla luce qualche problema. Tra i commenti di approvazione del post nella pagina di Pasqualino Ciccone Sindaco se ne trovano alcuni di speranzoso cambiamento ma anche qualcun’altro negativo:

Pagina Ufficiale Pasqualino Ciccone Sindaco —> https://goo.gl/8eORxZ

“Ultimo giorno a Scilla, mare bellissimo ma servizi zero, un cestino in tutto il lungomare non esiste, i locali che vengono alla spiaggia libera lasciano un schifo mai visto, storie per il cane in ristorante che si fregiano di essere di classe e sono poco più che trattorie, mi dispiace un luogo del genere potrebbe essere d’eccellenza ma rimane un piccolo borghetto di maleducati ed ignoranti, non mi mancherà”. Un Turista Insoddisfatto

Nel riportare qualche commento negativo (ed altri sono giunti in radio), cosi’ come si è letto nei social network, non siamo esattamente d’accordo con tutto, ma si vorrebbe che tutti, certo Amministrazione compresa, vedano Scilla come una grande casa ed un importante attività commerciale che sappia accogliere il cittadino ma anche il turista come un visitatore da coccolare e non come cliente da spennare. Il turista, dal canto suo, pero’, dovra’ essere rispettoso e contribuire a mantenere il decoro, rispettando le regole che vi trova (beh, se il locale non accetta gli animali, si puo’ sempre cercarne un’altro). Certo il problema della spazzatura è evidente, a noi, da troppo tempo, come d’altronde il problema della poca pazienza dei nostri cittadini all’arrivo della “bella stagione”. Anche i locali pubblici, i commercianti dovrebbero facilitare il compito agli addetti ai lavori altrimenti per far crescere Scilla non bastano le belle parole, servono buoni esempi e risposte concrete, soprattutto  per quei turisti insoddisfatti.

#DomenicoPrisa

Condividi

Tabaccheria Bellantoni
Casa Vela - Wine Bar - B&B
Civico 5
Antico Borgo
Gelateria Sotto Sotto - Emporio Le Briciole
Ristorante Bleu de Toi
Villa Paladino
Ristorante U' Ballà
San Francesco - Bar, Gelateria, Pizzeria
Ermes - Bar, Pizzeria, Paninoteca
Bar Como
Bar Tabacchi Capriccio
Ristorante De Angelis
Poseidon - Ristorante, Pizzeria

Recupera password

Register