chiudi
News

MAREGGIATE Il Natale amaro di Favazzina di Scilla

Favazzina dopo la mareggiata del 23/24 dicembre 2019. Foto: Ilaria Magenta - Facebook.

Favazzina dopo la mareggiata del 23/24 dicembre 2019. Foto: Ilaria Magenta – Facebook.

0D79C315-2659-47C9-91F1-F1A5A5EDC2D5

2A766EC3-0607-4720-97A2-2B49C82F2AA7

71F4BD04-B8E2-4361-9F60-319DB9B80FCB

F75F1C18-B4E5-4BFF-A745-12CDEB60763F

528EEF08-CDBB-4CBF-AC4A-0EE5BBA91E7C«Scilla , Bagnara… Ma perché mai nessuno parla di Favazzina ? Una frazione del mio comune ,sempre dimenticata a se stessa ,sempre curata dai commercianti e dall’amore dei pochi cittadini. PERCHÉ QUESTO PAESE NON FA RUMORE? Ecco le spiagge,ecco la situazione attuale della piazza. Non mi capacito mai di come ci sia questa differenza a pochi km di distanza.
I LOVE FAVAZZINA!».

Quello che precede è lo sfogo, affidato alla sua pagina Facebook, di Ilaria Magenta, componente della famiglia concessionaria di uno dei più noti stabilimenti balneari di Favazzina, splendida località costiera del Comune di Scilla, situata quasi a metà strada – la SS 18 – fra le cittadine di Scilla e Bagnara.

Del resto le immagini pubblicate dalla stessa Magenta parlano da sole: terrapieni e spiaggia fortemente erosi, alberi di palma inghiottiti dal mare, mura di protezione dai marosi ormai pronte a cedere, piazza delle Rimembranze piena di detriti e panchine distrutte.

Radio Scilla Web fa proprio l’accorato appello di Ilaria, nella speranza che «chi di dovere» agisca di conseguenza.

Giovanni Panuccio

Condividi

iBazar Scilla - Igiene casa e persona

Recupera password

Register