chiudi
News / News Locali / News Nazionali

SCILLA Sebi Romeo: su Ciccone rimane amarezza per l’interruzione immotivata di un mandato popolare

Il consigliere regionale Seby Romeo

Il consigliere regionale Sebi Romeo

Sulla sentenza che ha respinto la richiesta di incandidabilità dell’ex sindaco, Pasqualino Ciccone, interviene anche il consigliere regionale Sebi Romeo, che dal proprio profilo Facebook così si esprime. “La sentenza del Tribunale di Reggio Calabria statuisce in maniera inequivocabile che Pasquale Ciccone ha amministrato Scilla senza commistioni con la ‘ndrangheta e nel rispetto delle leggi. Ho sempre creduto nella assoluta onestà del sindaco e dell’uomo, conoscendone storia personale e familiare, militanza politica e passione. Rimane l’amarezza per dieci mesi che hanno segnato ingiustamente la vita di un uomo e della sua famiglia e l’interruzione immotivata e grave di un mandato popolare che ha fatto bloccare a Scilla un percorso di crescita e sviluppo. La legge sugli scioglimenti va cambiata, non è servita a bonificare le amministrazioni dalle infiltrazioni ed ha, in diversi casi, leso i diritti democratici”.

Condividi

Recupera password

Register